Login
Gennaio 23 2018 14:28:58
Login
Utente

Password



Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.

Videomaivisti.it

Promuovi anche tu la tua Pagina






Utenti Online
· Ospiti Online: 1

· Iscritti Online: 0

· Totale iscritti: 77
· Il nuovo iscritto: natan

CATEGORIE ARTICOLI - QUELLO CHE BISOGNA SAPERE: STORIA DELLA GENESI
IL GIGANTE DI CANAAN
L'origine di coloro che erano chiamati giganti risale ad epoche antidiluviane. In quei tempi, secondo le fonti, popolarono la Terra. Anche coloro che erano nati dall'unione tra figli degli dèi e donne terrestri sarebbero stati «giganti sulla terra» (Genesi, 6,4). Qui si inserisce la mitologia norvegese. Essa racconta che la prima crea tura vivente fu il gigante Ymir. Da questi, secondo la leggenda, avrebbe avuto origine sia l'attuale razza umana sia una diversa di uomini giganti. Gli indiani del nord-ovest degli Stati Uniti hanno tramandato racconti su giganti primitivi che divoravano gli uomini.

L'UOMO SI E' EVOLUTO DAI RETTILI?
Uno dei geni più interessanti scoperti dopo l'inondazione di sequenze genetiche decifrate all'inizio di questo decennio è il FOXP2. Esso sarebbe una sorta di interruttore della luce nel DNA per il linguaggio umano, uno dei comportamenti più complessi di tutti. Precedentemente associato a disturbi della parola e del linguaggio negli esseri umani, FOXP2 ha guadagnato la notorietà quando un gruppo di scienziati (tra cui il professore di genetica umana Molly Przeworski dell'Università di Chicago) hanno scoperto che la FOXP2 umana differisce da quella degli scimpanzé per solo per due amminoacidi.

UN GRANDE, GRANDISSIMO REALITY SHOW
L’antefatto è questo: circa 25.000 anni orsono arrivano gli extraterrestri. Atterrano con le loro navicelle, sono alti e biondini e molto avanti sul piano tecnologico. Sono di sicuro molto oltre il nostro livello attuale. La specie indigena più evoluta e adatta ai loro scopi è quella degli ominidi, allora decidono di mescolare il loro genoma a quello degli ominidi per creare una nuova specie, gli uomini. Questo accade presumibilmente su tutti i continenti. Gli extraterrestri restano sulla Terra un bel pò a guidare i rispettivi popoli di ibridi, potremmo chiamarle razze, o famiglie. Ad un certo punto se ne vanno, probabilmente 5000 anni fa o giù di lì, lasciando i rispettivi popoli a dei re. E questi fanno subito casino. Per una o più ragioni le civiltà, abbandonate dai rispettivi ‘dei’, vanno a scatafascio. E qui comincia la storia che conosciamo.